Progetto scuola

Anche quest’anno il Comitato ha atuato un progetto presso le scuole, intitolato: “Il rispetto dell’altro nella scuola e nella vita. L’altro: diverso e uguale a me”.

La finalità del progetto è stata quella di far acquisire ai ragazzi la consapevolezza di essere tali, il perchè delle diversità fisiche e caratteriali, l’accettazione dell’altro nella sua unicità, nonchè il rifiuto di ogni forma di violenza e/o abuso sull’altro.

Sono state coinvolte le terze classi delle scuole secondarie di primo grado di Sersale e Davoli, oltre che la Comunità per minori di Catanzaro.

Gli incontri con i ragazzi delle scuole sono stati due, con l’intervento di esperti in psicologia, vale a dire la dott.ssa Carmelina Chiriaco (a Sersale) e la dott.ssa Aida Rizzo (a Davoli), di un componente il Comitato, l’avv. Vito Carioti, del Direttore della Comunità per minori di Catanzaro, dott. Massimo Martelli, e di funzionari della Polizia di Stato, il Commissario Capo dott. Antonio Trotta e l’Assistente Antonio Bonavita.

Con i ragazzi della Comunità per minori vi è stato un solo incontro, limitato ai componenti il Comitato.

A conclusione del progetto si è tenuto, in data 6 dicembre 2018, un convegno presso l’auditorium del Tribunale per i Minorenni di Catanzaro, con la partecipazione di tutti ragazzi e gli insegnanti coinvolti e dei soggetti che rappresentano il mondo giustizia minorile, ossia la Presidente del Tribunale per i Minorenni, dott.ssa Teresa Chiodo, il Procuratore Capo della Procura per i Minorenni, dott.ssa Alessandra Ruberto, un rappresentante della Questura di Catanzaro, dott.ssa Maria Gaetana Ventriglia, la responsabile del Centro di giustizia minorile per la Calabria, dott.ssa Isabella Mastropasqua, oltre che Manuel Sirianni (autore del libro “Il bambino irraggiungibile”) e la mamma Oceania, i quali hanno portato un signifcativo messaggio a tutti i ragazzi.

I ragazzi, su richiesta del CPO hanno realizzato dei fumetti, consegnati nel corso dell’evento finale.

Si pubblicano su questo sito, insieme a due cartelloni con le parole annotate al termine degli incontri dagli stessi ragazzi.

Cartelloni 2018

Fumetti 2018

I commenti sono chiusi.